Pagina

GREST 2016: MERCOLEDI' 15 GIUGNO, GITA AL PARCO E CASCATE DI MOLINA (VERONA)

Prima delle tre gite in programma, quella al parco di Molina, dove ci sono cascate, natura a volontà, un percorso impegnativo ed affascinante e.. tante occasioni per avvicinarci alla natura, divertirci,  ma anche riflettere sulla bellezza dell'ambiente che ci circonda. Una giornata iniziata prestissimo (ritrovo alle 6 e 45, perchè c'era tanta strada da fare..) e infatti qualcuno ha fatto un.. supplemento di nanna durante il viaggio di andata, mentre i più scatenati sono crollati.. durante il viaggio di ritorno. Siamo già un bel gruppo affiatato, grandi e piccoli.. e i nostri animatori sono davvero super: supersimpatici, superbravi e.. superimpegnati per farci trascorrere una supergiornata. Grazie a tutti loro!

Alcune note sul parco. Il Parco delle Cascate di Molina è situato a Sud-Est del Paese in località Vaccarole, e si estende su una superficie di circa 80.000 metri quadrati. Comprende l'ultimo tratto della Valle di Molina e la zona di confluenza con la Val Cesara ed il Vaio delle Scalucce. La definitiva emersione della regione lessinea avvenne durante l'era Terziaria, circa 25 - 30 milioni di anni fa, e le rocce di questo territorio, dal momento della loro esposizione in ambiente subaereo, vennero sottoposte all'azione costante degli agenti atmosferici che causarono, nel tempo, la loro alterazione e la loro frammentazione. Il sistema idrografico dell'alta valle di Fumane, ha avuto un'origine fluviale e presenta morfologie giovanili, con vai dai ripidi versanti e stretti fondovalle dal profili a "V". Le Cascate si sono formate lungo i corsi d'acqua per la presenza di rocce a diversa erodibilità. I livelli argillosi impermeabili dei calcari cretacei del Biancone impediscono alle acque meteoritiche di filtrare nel sottosuolo, originando così delle sorgenti. Forme caratteristiche legate all'azione della corrente sono solchi,nicchie e marmitte d'erosione visibili oltre che sul corso attuale, anche sulle pareti rocciose laterali, a testimonianza dei passati percorsi. La particolarità di questo territorio è la ricchezza d'acqua, grazie all'esistenza di sorgenti perenni poste a Nord del paese di Molina. Il Parco oltre alle spumeggianti Cascate, offre al visitatore anche un paesaggio segnato dai boschi e prati, interrotti frequentemente da torrenti e rivi d'acqua che accosta la dolcezza del verde, nell'infinita varietà della vegetazione, al grigio degli speroni rocciosi. E' ritrovabile nel Parco una sintesi del paesaggio della bassa montagna, dove sentieri ed itinerari offrono al visitatore ora la serena solennità di una cascata d'acqua spumeggiante, ora la distesa di fiori multicolori tra un bosco ed un dirupo, ora la forra abitata da un vorticoso torrente. 

GREST 2016: GIOVEDI' 16 GIUGNO, QUARTO GIORNO

Giochiamo, creiamo, inventiamo. Ci conosciamo ogni giorno di più e impariamo la bellezza delle persone, a organizzare il divertimento (ma quanta pazienza hanno questi animatori?). Ma soprattutto, trascorriamo giornate divertenti, istruttive. Ci riposiamo dalla fatica della scuola, e ci adeguiamo (purtroppo) alle bizze di questo tempo un po' villanzone: quest'anno va un po' così, ma ci hanno garantito che il sole.. arriverà. Intanto, un bel pranzetto, un momento dedicato anche alla preghiera, a ringraziare Gesù perchè ci ha regalato le cose belle, la vita, gli amici, i nostri affetti, e perchè ci insegna ad affrontare le cose meno belle, anche se qui è difficile pensarci: queste tre settimane sono sempre un esperienza meravigliosa, e quest'anno siamo tantissimi. Perchè il Grest ci insegna cose divertenti, e chissà perchè le facciamo tutte volentieri.. Perchè non ci danno voti? Perchè ci sentiamo liberi? E' una bella domanda.. e abbiamo tre settimane di tempo per rispondere.. Ciao, genitori!!! :-))


GREST 2016: VENERDI' 17 GIUGNO, QUINTO GIORNO

Wow! Le foto del Grest arrivano, e noi le possiamo pubblicare e commentare! Questa è la prima buona notizia, il primo doveroso "grazie" va a Romolo che, nonostante la mole di lavoro necessaria a far funzionare la macchina del Grest, è riuscito anche oggi a scattare ed inviarci un bel po' di immagini, che trovate (e potete scaricare) nell'album fotografico qui sotto e degli altri giorni. Ma il Grest è un lavoro corale, di decine e decine di persone.. quindi un grande "grazie" a tutti loro! La seconda buona notizia è ovviamente il tempo, finalmente bello e soleggiato, che ci ha permesso di trascorrere una bella giornata all'aperto. Le altre buone notizie? Guardate l'album.. e le espressioni degli animatori, dei ragazzi. C'è qualcosa di bello, di misterioso. Una forza vitale, forse.. un enzima, un antidoto al venerdì 17, una pozione magica.. Si. L'alchimia c'è. Dobbiamo proprio spiegarlo? "Alegria", il tema del Grest 2016, è una medicina del sorriso. A noi, qui in redazione, ricorda molto la Misericordina di Papa Francesco. Entrambe contagiose, potenti anche a piccole dosi. Benvenuta, "allegria". No, non possiamo raccontarvi le mille attività, d'altronde dalle foto ne vediamo di tutti i colori! Ma quanto belli sono? Grazie cuochi, grazie animatori, grazie a chi da una mano, grazie al sole, ai colori, alla fantasia. Grazie don Guido e, ovviamente, grazie Gesù e grazie ragazzi. Ci rivediamo lunedì.. 


GREST 2016: LUNEDI' 20 GIUGNO, SESTO GIORNO


Eccoci, in tempo "quasi" reale, con le foto di oggi! Ci siamo tutti? Eh, siamo centosessanta amici. Come dite? Noo, non ci serve una bacheca di Facebook per avere centosessanta amici.. qui al Grest lo diventiamo senza cliccare nulla! Eppure, di tempo per le chiacchiere non ne avremmo mica tanto.. con tutto quel che che c'è da fare! I laboratori sono in piena attività (stiamo preparando delle ali.. ma non possiamo rivelare niente.. vedrete, vedrete!), gli scacchi sono gettonatissimi anche quest'anno (grazie Rosetta..), e nessun spazio del patronato rimane inutilizzato, davvero! Calcio, pallavolo, corda, tiro alla fune, corsa coi sacchi, un sacco di corse.. Tutto sotto la supervisione degli animatori e dei volontari che, inevitabilmente, si affezionano a noi, e noi a loro. D'altronde, ne abbiamo già parlato: "Alegria" - il tema scelto quest'anno per l'animazione del Grest - è gioia, perchè la gioia è il primo messaggio che ci trasmette il fatto di trovarci qui, vicini gli uni agli altri, come ci insegna Gesù. E se trovate una faccia imbronciata, beh: probabilmente è per questo matto di tempo, che comunque oggi non ci ha impedito di sfogare la nostra energia! Poi usciamo a fine giornata, ci salutiamo tutti a malincuore, e le mamme - vedendoci esausti - ci dicono: "ma tu non eri quello che si doveva riposare dopo i mesi di scuola?" Ma lo dicono ridendo, beata allegria.. Poi, alle cinque, il cancello si chiude. Chi ha dato la propria disponibilità inizia a pulire, gli animatori si preparano il materiale per domani per farci trovare un "giorno sette" all'altezza della situazione. Ehi, ricordatevi che mercoledì ci sono le Olimpiadi del Grest: tutti i Grest si troveranno nel centro sportivo Olimpia di via Calabria per cimentarsi con gli sport Olimpici! Le premiazioni saranno alle 16:30 e i genitori potranno accedere e assistervi da tale ora. Il rientro al Grest è previsto dopo le 17. Buona serata!!

GREST 2016: MARTEDI' 21 GIUGNO, SETTIMO GIORNO E.. PRIMO GIORNO D'ESTATE!

(19:20) "L'importante non è vincere, nè partecipare, ma divertirsi tutti assieme". E' vero, lo sappiamo... Pierre de Frédy, meglio noto come Barone De Coubertin e inventore dei giochi olimpici, non aveva detto proprio questo. Però siamo sicuri che, vedendo da lassù il nostro Grest, sarà sicuramente d'accordo! Cosa c'entrano le Olimpiadi? Non lo sapete? Allora, riepiloghiamo: quest'anno il Grest è ambientato a Rio, come le Olimpiadi che inizieranno ad Agosto.. e domani, al centro Olimpia di via Calabria, ci saranno proprio le olimpiadi di tutti i Grest della Diocesi,  così ci stiamo preparando! Certamente partecipiamo, magari proveremo anche a vincere, ma sicuramente ci divertiremo tutti assieme. E' per questo che oggi il Grest ha salutato il primo giorno d'Estate con alcuni giochi "Olimpici o quasi": le animatrici ci hanno insegnato il "lancio del giovanotto" (ah ah), noi ci siamo specializzati in "salto della verifica", i "quattrocento siepi" diventeranno "quatti quatti tra le siepi"... e poi vedremo di far aggiungere alcune specialità tipo "caregheta", "carioetta", "strega  comanda color" e tutti quei giochi che sono tanto belli quanto dimenticati.. Naturalmente non si fermano i laboratori dove si taglia, cuce, sega, annoda, dipinge, legge, studia, gioca a scacchi! In sala teatro, il gruppo degli Artisti sta preparando una sorpresa che.. Come dite? Non possiamo parlarne "altrimenti che sorpresa è"? Avete ragione. Il nostro inviato Anonymous Hacker (con tanto di maschera) non si sbottona e trattiene il fiato per non rivelarci nulla, mi sa che dovremo ricorrere al solletico per sapere qualcosa di più.. Allora, ragazzi, piaciuta la giornata? Vedrete quella di domani! Alle mamme e papà che vogliano assistere alle premiazioni delle Olimpiadi (campo "Olimpia" di via Calabria, ore 16:30) facciamo presente che ci sarà penuria di parcheggi perchè verranno ragazzi, accompagnatori e famiglie da tutta la  Diocesi, e i parcheggi della piscina e dei campi da calcio saranno sicuramente insufficienti. Così, se abitate vicini vi consigliamo di venire a piedi, altrimenti suggeriamo di usare la linea 10 Actv che si ferma proprio a pochi passi dal cancello dell'Olimpia, a fianco della piscina. Ricordiamo che - essendo prevista la premiazione alle 16:30 - il rientro al Grest avverrà verso le 17, ma per accordi particolari potete contattare Giuliana o seguire le indicazioni sui cartelli esposti ai cancelli del Patronato. Per oggi è tutto!  Buone Olimpiadi.. e buona serata! ("Hacker! Metti giù quella maschera e lavati le mani, che è pronto!") 

GREST 2016: MERCOLEDI' 22, I "PICCOLI" DI S. BARBARA VINCONO LE OLIMPIADI GREST !!

(22:00) Anche stasera, caro Barone De Coubertin, ti tiriamo in ballo.. Perchè - se ieri abbiamo detto che "L'importante non è vincere, nè partecipare, ma divertirsi tutti assieme" - stasera possiamo dire: l'importante è divertirsi, ma se si riesce anche a vincere le Olimpiadi del Grest.. E' meglio! Ed è andata proprio così: dopo una combattutissima giornata sotto un caldo torrido e inatteso, (nelle immagini alcuni dei nostri sforzi agonistici e "sudoriferi".  Pant! Pant!) I nostri valorosi agonisti della categoria piccoli si sono aggiudicati le bellissime olimpiadi del Grest cui hanno partecipato oltre duemila ragazzi provenienti dai Grest di tutta la regione: La coppa è quella del primo posto nella categoria piccoli mentre nella categoria dei grandi il successo è andato al Grest di Rosà. Le parrocchie partecipanti più numerose erano quelle adiacenti alla nostra: Asseggiano, Trivignano, Gazzera, S. Maria di Lourdes, S.Lucia, Bacino Orseolo ma anche Eraclea, Mira e altre della Diocersi. Non è meraviglioso? Un piccolo aiuto per coronare la vittoria dei nostri generosi ragazzi l'ha sicuramente dato il vantaggio di "giocare in casa" con un pubblico amico, ma certamente il grosso del lavoro l'hanno fatto loro. Valorosi davvero, complimenti! 

Domani, per tutti.. la "gita premio" al Villaggio San Paolo (Cavallino): un posto nuovo rispetto agli anni scorsi, dove troveremo uno spazio più adatto alla nostra.. armata: centosessanta scatenati bagnanti meritavano sicuramente uno spazio più idoneo per potersi divertire al meglio! RIcordiamo ai genitori che la partenza è prevista alle 7,45 (la partenza, non il ritrovo.. quindi per favore arrivate per tempo, così da essere puntuali!) e il rientro è previsto per le ore 18,30 circa (ma ci terremo informati con i segnali di fumo telematici..). Portare il costume indossato con un cambio, un cambio completo da mettere in uno zaino a parte con il nome del ragazzo, che terremo in pulmann (lo zaino, non il ragazzo...), la merenda del mattino e del pomeriggio, pranzo al sacco, soldino per eventuale gelato, asciumagano, ciabatte, cappello e soprattutto crema solare protettiva, che oggi alle olimpiadi è andata a ruba e in molti domani sfoggeranno la classica "abbronzatura edilizia" (collo e braccia fino all'avambraccio!). Un'ultima cosa molto importante: i bambini con gli occhiali da vista devono portare l'astuccio per poterli riporre senza perderli o rovinarli. Che altro? Ah, si.. buon sole, buon mare e buon divertimento. Lasciateci dire che sono regali benedetti da Nostro Signore, al quale dedichiamo la felicità di questi ragazzi e il lavoro delle decine di animatori e volontari che dedicano queste tre settimane ai ragazi della nostra Comunità: siete d'accordo se rivolgiamo loro un sincero, enorme "grazie"? Loro si scherniscono, ma inutile dire di no.. sentirlo fa sicuramente un bell'effetto. E complimenti ancora ai nostri Atleti! ("don, ma nella coppa che abbiamo vinto si può mettere il gelato"?)

GREST 2016: GIOVEDI' 23 GIUGNO, GITA A CAVALLINO DI JESOLO

(22.00) Eh, anche stasera un po' tardi.. Il nostro Reporter "GazRom" fa i salti mortali con il satellite per mandarci le foto (non avremo mica problemi di... parabole, vero?) e quindi arriviamo quando riusciamo, ma considerando che fino a pochi giorni fa temevamo di non poter fare il diario, possiamo dire che il servizio è sempre eccellente e puntuale! Iniziamo a ringraziare la rete di accoglienza Diocesana di Belluno e Feltre, che ci ha dato la possibilità di essere ospitati nella bellissima struttura di villaggio San Paolo, nell'altrettanto meraviglioso paradiso che è il Cavallino: una terra unica, che si protende dalla pianura fino quasi a toccare Venezia; qui il mondo della laguna, che a nord custodisce il silenzio delle sue acque immobili, e quello del mare, che a sud si agita al ritmo delle onde. Il villaggio è immerso nel verde e in riva al mare, sorge in un vasto parco di pinete che si affacciano su un’ampia spiaggia riservata. Anche oggi, il sole ha contagiato di allegria e l’aria del mare ha riempito i polmoni. I grandi spazi sembravano fatti apposta per noi, un invito a ritrovarsi, a riposare, a meditare... e ovviamente a tuffarci in un mare oggi straordinariamente trasparente. Non a caso, quel birbante del gestore del sito ha usato un immagine di fondo che sembra ancora di sentire le onde... Va bene, ci fermiamo qui.. Altrimenti voi non vedete le foto, e a noi scatta la voglia di ferie... A proposito: se volete venirci a dare una mano al Grest, c'è da fare sempre e per tutti, eh! Che ne dite? Ci divertiamo per otto ore filate, lo facciamo tutti assieme e in letizia... Arrivederci a domani! Ci sono ancora sei giorni pieni pieni da vivere tutti assieme... 

GREST 2016: VENERDI' 24 GIUGNO, DECIMO GIORNO

Ore diciassette. Silenzio assoluto, a parte i colpi di ramazza e, dalle aule, il rumore di banchi e sedie rimessi a posto. L'aria è ancora calda e soffia una leggera brezza, mentre un gruppo di volontari sudati pulisce, sistema, riordina. Centossesanta ragazzi e trenta persone di servizio, da dieci giorni passano di qui e le giornate volano via, finiscono una dopo l'altra. Poi passi davanti a una bacheca, dove fanno capolino i messaggi che hanno scritto di loro pugno i ragazzini più piccoli. Piccole scritture, talvolta qualche disegno, eppure leggi quelle semplici frasi che ti arrivano al cuore, ti commuovono, danno un senso a tutta la fatica, ripagano come un abbraccio, sono forti come una preghiera perchè spiegano meglio di mille parole che cosa fa il Grest nei nostri ragazzi. Leggiamole assieme. "Che bello passare le giornate in compagnia di amiche ed animatori..." "In quest'anno ho conosciuto nuovi animatori, questi sono quelli che conosco: Micheal, Gioia, Michela, Anna e poi il capo Supremo: Stefania! L'animatore della mia squadra è Michael, ed è anche il  mio animatore preferito. Che bello, quest'anno ho anche imparato a giocare a scacchi, ho imparato così: giocando contro uno scarso poi con il mio amico Antonio ho migliorato". "Che bello dipingere i carri con i pennelli e con le mani!" "Che bello aver fatto amicizia, aver incontrato gli uccelli della voliera, aver fatto i laboratori!" "Che bello giocare con Voi!" "Che bello fare amicizia!" "Che bello il primo giorno di Grest: ho ritrovato i miei amici, ho imparato cose nuove, ho pregato, ho giocato e mangiato in compagnia". "Che bello è il grest.. perchè incontro nuovi bambini e mi faccio nuovi amici". E una tra tutte: "Ho litigato con le mie amiche, ma poi abbiamo fatto pace.. che bello!" Ecco. Ci fermiamo a riflettere sulla bellezza pulita dei pensieri dei nostri figli, e siamo felici che queste emozioni passino per il nostro lavoro e rimangano in loro sotto forma di belle esperienze. E se ci permettete, un bigliettino lo lasciamo anche noi. Che bello avere il privilegio di raccontare la vostra gioia, di emozionarci all'insegnamento di semplicità che ci date, ogni giorno. Che bello ricordarci che è il Vostro sorriso a portare Gesù in mezzo a noi. Buon fine settimana e grazie ancora a chi rende possibile tutto questo.

GREST 2016: LUNEDI' 27 GIUGNO, UNDICESIMO GIORNO

Serve raccontare l'argomento del giorno? No, dai.. lo sapete benissimo! Ma quale partita, qui si lavora per lo spettacolo all'aperto di venerdì! Ah!Ah! E se piove? Vabbè, sala teatro.. ma siccome quest'anno siamo tantissimissimi, dobbiamo essere ottimisti e.. fare il tifo perchè lo spettacolo si tenga in campo sportivo, sul palco alacremente cercato dal Don e - a quanto pare - gentilmente offerto dal Comune. Intanto, oggi ci siamo cimentati con nuovi giochi: nelle immagini nell'album le catapulte, la pallacorda, il percorso coi tappi, il basket, il tiro al barattolo, e la caccia al palloncino TCT (tutti contro tutti!). Per chiudere le foto, e per far.. riprendere energie ai ragazzi, l'immancabile momento della merenda. Ragazzi, mi raccomando in questi giorni.. bere molto! Chi sta vincendo? L'Italia? Ma non stavamo parlando dei giochi? Ehm.. torniamo seri e prendiamo nota: venerdì, dopo lo spettacolo offerto da animatori e bambini, ci sarà un momento di cena a buffet all'insegna della condivisione, quindi ciascuna famiglia porterà qualcosa per sè e per gli altri. Per poter disporre delle giuste quantità di tutto ciò che serve, ci organizziamo in questo modo e Vi preghiamo di prendere nota: le famiglie dei ragazzi di seconda media (finita) porteranno piatti, bicchieri e posate di plastica e salviette. Le famiglie di quarta, quinta elementare e prima media porteranno cibo salato (non patatine). Le famiglie di prima e seconda elementare porteranno gentilmente dolci, mentre alle famiglie dei ragazzi di terza elementare è richiesto di portare bibile (esclusa acqua) ed almeno, per favore, due bottiglie a testa. Le vettovaglie andranno consegnate Venerdì 1 Luglio dalle 17.30 alle 17.50. Detto questo, dove eravamo rimasti? A chi sta vincendo? Che domande... :-) Forza, Azzurri, Forza Grest!!

GREST 2016: MARTEDI' 28 GIUGNO, DODICESIMO GIORNO

Ci vogliono giornate come questa per assaporare l'estate, la voglia di natura, di rilassarci al fresco, di vacanza. Ma anche di stare assieme con i nostri amici, di fare qualcosa in compagnia. Oggi non c'è afa, c'è un freschetto provvidenziale, non c'è una nuvola.. Ed è più facile far viaggiare i ricordi di quando noi "grandi" eravamo in vacanza, e vivevamo la lunghezza di queste giornate come avventure uniche. Per noi era più facile.. Meno traffico, molti campetti dietro casa, Meno stress anche nei nostri genitori, uno dei quali a casa c'era sempre. Non c'erano orari organizzati nelle nostre vacanze.. C'erano alberi su cui arrampicarci, scatoloni di cartone che prendevano da "Guerra" Elettrodomestici e ci costruivamo delle super-casette, i più audaci perfino sugli alberi. C'erano le cerbottane e le "pirole" di carta, le "pettenelle", Le partite di pallone, i giri eterni in bicicletta. Non c'erano i cellulari, ma i nostri genitori non avevano motivo di preoccuparci per noi perchè c'erano molti meno pericoli. In quei lunghi pomeriggi (senza compiti, tv o videogames) venivamo in Patronato a fare interminabili tornei di ping pong, calcio, "Non t'arrabbiare". C'erano il generoso Mario, l'altissimo Vattolo, don Ettore e don Giorgio, padre Flaviano, le suore, ma soprattutto c'erano i ragazzi, gli amici. Dai grandi prendevamo esempio, e si prendevano cura di noi. Allora come oggi, non ci è passata la voglia di organizzare cose incredibili e guai se ci avessero tolto la fantasia, la voglia di fare e di creare. Oggi per mantenere questi legami e rendere bello il nostro tempo estivo c'è il Grest: come abbiamo detto tante volte, è un tempo regalato a tutta la collettività, che abbiamo reso più denso di contenuti, interessi e più "capiente" possibile, superando il limite iniziale che ci eravamo imposti. Ci siamo un po' dilungati con i ricordi perchè ci sembrava bello dirvi che, oggi come allora, la "famiglia parrocchiale" esiste, è sempre molto attenta ad ognuno dei sorrisi, ad ogni ora della spensierata libertà estiva dei nostri ragazzi. Ci piace chiamarla famiglia, perchè noi alla famiglia, agli affetti, alle relazioni e ai ricordi crediamo davvero, e abbiamo fatto di tutto perchè questi 15 giorni - che ormai purtroppo volgono al ternine - lascino nei Vostri ragazzi il ricordo, e l'esempio, più belli possibile.  Oggi ci sono venuti a trovare giocatori e coach della Reyer..e così abbiamo imparato i fondamentali di Basket. Giuliana! Ma.. sei in ginocchio o è alto lui? Ah! Ah! A domani!

IL TORNEO DI SCACCHI DEL GREST

Anche quest'anno il Grest di S. Barbara ha visto la forte partecipazione dei ragazzi al torneo di scacchi. Date le numerose richieste d'iscrizione, il torneo è stato divisoin due categorie: "Grandi" (anni 11-12-13) e "Piccoli" (da 7 a 10), ciascuna con una ventina di partecipanti (11 scacchiere ). Ciascun torneo si è sviluppato sulla base di 5 gironi non-eliminatori. Sono risultati vincitori coloro che hanno realizzato il miglior punteggio attribuendo un punto alla vittoria, mezzo al pareggio e nessun punto in caso di sconfitta. In caso di parità di punteggio è discriminante aver incontrato gli avversari con maggior punteggio (secondo il criterio Buchholz, diffuso nell'ambiente scacchistico). Gli abbinamenti dei concorrenti sono stati effettuati mediante il software VEGA, programma ufficiale della federazione scacchistica internazionale. Per tutti coloro (grandi e piccoli, genitori e figli) che desiderassero avvicinarsi alla disciplina, la nostra Provincia dispone di tre circoli scacchistici federali aperti tutto l'anno: il Circolo Canal di Venezia, il Circolo Capablanca di Mestre e il Circolo Toniolo di Marghera). Le iscrizioni sono gratuite per i piccoli e di qualche decina di euro anni per gli adulti.

Il torneo della categoria Grandi ha visto la partecipazione di giocatori che avevano già appreso le basi del gioco nel corso dei Grest precedenti, mentre in quello della categoria Piccoli hanno esordito bambini e bambine freschi di apprendimento delle basi di questa disciplina. Il gioco degli scacchi è infatti disciplina della mente e del rispetto sia delle regole che della direzione arbitrale, affidata a Maurizio Piatto e al Prof. Marco Polese, uno dei  maestri-istruttori della Federazione Italiana Scacchi segretario del Circolo Scacchistico Toniolo di Marghera (la cui sede si trova nell'ex-asilo Francescano delle Suore di piazzale S.Antonio). 

Il gioco degli scacchi è lo sport da tavolo più conosciuto e praticato al mondo: in molti Paesi viene insegnato nelle scuole statali perché sviluppa il ragionamento logico, la memoria e... la prudenza: prima di qualsiasi mossa è infatti indispensabile analizzare con cura la situazione, riflettere sulle conseguenze e "muovere il pezzo" soltanto al termine. La prudenza è una virtù che servirà poi anche per affrontare la vita con maggiore sicurezza... Meglio se in vacanza, ai monti ed al mare!

Rosetta Boaretto e Maurizio Piatto

CLASSIFICA FINALE DEL TORNEO

GREST 2016: MERCOLEDI' 29 GIUGNO, GITA AD AQUAFOLLIE

Innanzitutto ci scusiamo per non avervi potuto dare, nel racconto di ieri, alcuna informazione o avvertenza relativa alla gita di oggi ad Aquafollie, informazioni che - come avrete compreso - purtroppo non ci sono pervenute. Come sapete, d'altronde, ci sono alcune difficoltà organizzative non dipendenti dalla redazione e sulle quali stiamo tentando di intervenire: la stessa pubblicazione di questo diario avviene grazie all'impegno personale di uno dei collaboratori del Grest, che ringraziamo per aver assunto l'incarico. Del torneo di scacchi, invece, parliamo diffusamente nella pagina dedicata, che trovate qui sopra. Anche questa terza gita, dopo le cascate di Molina e la spiaggia di Cavallino, ha per tema l'acqua e il divertimento per eccellenza: tocca alla classica gita ad Aquafollie, e quest'anno non c'è stato nessuno spostamento, grazie al meteo che ha messo la testa a posto e ha dato una mano molto importante al nostro Grest. Giochi presi d'assalto di buon ora, divertimento "senza limiti" ma tutto sotto l'occhio attento (ma a quest'ora esausto..) di organizzatori, animatori e accompagnatori volontari. Vi lasciamo alle immagini, certamente più esaurienti del nostro racconto.

GREST 2016: GIOVEDI' 30, IL PENULTIMO GIORNO (SIGH..)

Partiamo, facciamo, saltiamo, organizziamo.. da noi, da tre settimane, si parla così. Perché qui si fa tutto assieme, Ragazzi grandi e piccoli, animatori. Si che siamo tantissimi.. eppure siamo davvero diventati tutti amici, complici di un'avventura vissuta assieme e fatta di quindici meravigliosi capitoli. Ieri non abbiamo potuto raccontarvi molte delle nostre emozioni, e ci dispiace per chi non ha in famiglia un.. partecipante a questo Grest che possa testimoniare l'affiatamento incredibile che si crea: ieri ad Aquafollie ci siamo davvero scatenati. A proposito, caro Signor Giuseppe: grazie della Sua gentile mail, sappiamo che tutte le parole derivate da Acqua si scrivono con la cq, e non ci piace essere "diseducativi", ma "Aquafollie" si scrive proprio così perchè è il nome che si sono scelti. Glielo avevamo detto anche l'anno scorso! Ma ha visto quanto si sono divertiti tutti anche senza la C? Oggi, invece, l'acqua ce la siamo tirata dietro (per gioco!) tanto che siamo dovuti ricorrere al.. cambio tattico d'abito. L'unica nota stonata? Che ormai mancano poche ore alla fine del Grest.. Poi molti partiranno per le vacanze. Ai genitori vogliamo dire che difficilmente quest'anno ci sarà la settimana di Settembre, percfhè è molto impegnativa: così, a chi ce l'ha chiesto, suggeriamo di organizzarsi diversamente. Se ci saranno novità lo saprete durante l'estate, visto che la redazione è attrezzata per lavorare.. stando in vacanza. Si, abbiamo le scrivanie volanti e gli uffici in riva al mare! Ve lo avevamo detto, che collaborare con noi conviene.. ;-)) 

Domani ci sarà lo spettacolo offerto da animatori e bambini e la festa finale: ripetiamo l'avviso (già pubblicato lunedì scorso) per l'organizzazione della cena a buffet all'insegna della condivisione, quindi ciascuna famiglia porterà qualcosa per sè e per gli altri. Per poter disporre delle giuste quantità di tutto ciò che serve, ci organizziamo in questo modo e Vi preghiamo di prendere nota: le famiglie dei ragazzi di seconda media (finita) porteranno piatti, bicchieri e posate di plastica e salviette. Le famiglie di quarta, quinta elementare e prima media porteranno cibo salato (non patatine). Le famiglie di prima e seconda elementare porteranno gentilmente dolci, mentre alle famiglie dei ragazzi di terza elementare è richiesto di portare bibile (esclusa acqua) ed almeno, per favore, due bottiglie a testa. Le vettovaglie andranno consegnate Venerdì 1 Luglio dalle 17.30 alle 17.50. Buon divertimento e.. a domani!

QUEL RUMORE GRANDE DEI CUORI SILENZIOSI

"Ciao, ciao, grazie.." E così anche l'ultima maglietta gialla, sudata e bagnata, se ne va dal piazzale, accompagnata da mamma e papà e dallo sguardo esausto e un po' triste di un animatore. Per noi che il Grest lo vediamo e commentiamo da fuori (o leggendolo nei racconti avventurosi dei nostri ragazzi) è volato via troppo presto, ma se guardi la felice stanchezza di Giuliana e Stefania, di Marino e Adriana, di Silvia, del nostro fotografo Romolo, dei volontari delle cucine, capisci quanto lavoro, quanto amore cristiano e quanti grazie ci sarebbero ancora da raccontare. Gesù può fare molto, ma ha bisogno delle mani e della commozione con cui, ogni anno, questo gruppo di lavoro saluta i "suoi" centosessanta ragazzi, appagandosi con un silenzioso regalo d'Amore fatto a Dio, sentendosi a disagio quando insistiamo per parlare di loro, per fare loro una foto, per ringraziarli tutti, assieme a coloro che in qualche modo hanno aiutato, perchè purtroppo siamo ai titoli di coda che vorremmo scorrere per un attimo con Voi. Dal Comune di Venezia che ci ha prestato e montato il palco, dai nostri cuochi, a chi ha studiato, lavorato, organizzato, speso energie e talvolta la salute... No, noi scribacchini non siamo capaci di abbracci grandi come quello che stasera vorremmo fare, e non solo idealmente, a queste persone, a tutti i bellissimi ragazzi divenuti idealmente nostri figli per tre settimane, alla fiducia che hanno riposto in noi i loro genitori, perfino a chi ha avuto la pazienza di leggerci e si è divertito con i nostri racconti, spiaciuti di non aver potuto fare qualcosa di più per non essere invadenti. Luglio porta le vacanze, da lunedì il nostro piccolo esercito giallo si disperderà trasferendosi al mare, dai nonni, in altri Grest.. per chi lo vorrà, lasceremo ancora per alcune settimane la pagina del Diario con le foto da riguardare, assieme al filmato della festa di stasera (una ventina di minuti di diretta video che potete rivedere sulla nostra pagina Facebook) aspettando che il Regista della nostre Vite ci dia nuovamente la gioia di reincontrarci, di ritrovarci qui a Settembre nella nostra Comunità, di riscoprire il nostro essere fratelli, accorgendoci che la Fede è amore per il nostro prossimo. Grazie di cuore a tutti, e buone vacanze. 

L'ARCHIVIO COMPLETO DELLE IMMAGINI (ANCHE SCARICABILI) NON E' IN QUESTA SEZIONE, MA SU "GREST 2016. LE FOTO".

NOTA SULLA PRIVACY: TUTTE LE PERSONE RITRATTE APPAIONO, ANCHE SE MINORENNI, PERCHE' ALL'ATTO DELL'ISCRIZIONE E' STATO FORNITO LO SPECIFICO CONSENSO ALLA PUBBLICAZIONE DELLE IMMAGINI RICHIESTO DALLA NORMATIVA SULLA PRIVACY (DECR. 196/2003). E' VOSTRA FACOLTA' MODIFICARE TALE CONSENSO  O RICHIEDERE CHE LE FOTO VENGANO RIMOSSE SEMPLICEMENTE COMUNICANDOLO ALLA PARROCCHIA E INDICANDOCI QUALI FOTO NON VOLETE SIANO PUBBLICATE. 


DIARIO DEL GREST 2016
L'ARCHIVIO COMPLETO DELLE IMMAGINI (ANCHE SCARICABILI) NON E' IN QUESTA SEZIONE, MA SU "GREST 2016. LE FOTO".

NOTA SULLA PRIVACY: TUTTE LE PERSONE RITRATTE APPAIONO, ANCHE SE MINORENNI, PERCHE' ALL'ATTO DELL'ISCRIZIONE E' STATO FORNITO LO SPECIFICO CONSENSO ALLA PUBBLICAZIONE DELLE IMMAGINI RICHIESTO DALLA NORMATIVA SULLA PRIVACY (DECR. 196/2003). E' VOSTRA FACOLTA' MODIFICARE TALE CONSENSO  O RICHIEDERE CHE LE FOTO VENGANO RIMOSSE SEMPLICEMENTE COMUNICANDOLO ALLA PARROCCHIA E INDICANDOCI QUALI FOTO NON VOLETE SIANO PUBBLICATE.